Amarone della Valpolicella Classico Ca Dei Maghi
De Grote Hamersma
Falstaff
Jancis Robinson

Amarone della Valpolicella Classico DOCG

 34,95

“Benvenuti in un mondo pieno di tannini morbidi, cremosi e maturi. Moltiplicazione delle ciliegie. Enclave di prugne. nota piano. Liquore al liquore. Amari di liquirizia da farmacista. Ribes, funghi fritti, un accenno di tabacco e ribes, pomodori secchi e datteri completano una natura morta in cui gli acidi fini fanno da cornice.

– Hamersma (2021)

 

A proposito del vino

Azienda: Cà Dei Maghi
Vino: Amarone Della Valpolicella Classico
Classificazione: DOCG
Vitigno: Corvina, Corvinone, Rondinella, Molinara
Regione/Zona: Valpolicella (Verona)
Tipologia: Vino rosso secco
Terreno: alluvionale, calcareo
Vendemmia: 2016
Alcool: 16%
Chiusura: sughero naturale
Temperatura di servizio: 16°C
Potenziale di posa: lunga durata, nessun dato disponibile
Contenuto: 0,75 l

Vinificazione

Questo Amarone della Valpolicella Classico piuttosto leggero di Cà Dei Maghi proviene da vigneti situati a Camparsi, nel comune di Fumane. Il terreno di questo vigneto è costituito da calcare e marna e contribuisce a questo Amarone Classico fruttato con note di erbe e peperoni. In primo luogo, queste uve vengono raccolte accuratamente a mano. Quindi vengono essiccati per 3 mesi. Infine, vengono affinati per 36 mesi in piccole botti di legno.

Colore

Questo Amarone Classico ha un colore rosso rubino elegante.

Odore

Al naso ci sono aromi vivaci, ad esempio, di prugne e ricco caffè espresso nella fredda luce del mattino. Inoltre, ci sono sentori di petali di rosa nel succo di tamarindo.

Impressione gustativa

In primo luogo, l’Amarone Classico ha tannini secchi che si sposano perfettamente soprattutto con la profondità del frutto. Il vino si scioglie in bocca, per così dire. Ma dà comunque forma e direzione. Infine il frutto, tipico dei vini di Cà Dei Maghi, riempie la bocca di succo. La succosità unita alla leggerezza del vino rendono questo Amarone così unico. Ecco perché piace molto ai veri appassionati di Amarone, ma anche a chi di solito non ama l’Amarone.

Consiglio culinario

La pronunciata corposità e la sensazione gustativa di questo Amarone si esaltano in abbinamento a carni dai sapori attuali, come lepre o agnello. Inoltre è un vino che ben si presta ad abbinamenti con carni alla brace.

Premi

De Grote Hamersma

De Grote Hamersma 9+

Falstaff

Falstaff​ 93/100 punti

Jancis Robinson

17,5/20 Punti

Note di degustazione

Il grande martello

“Benvenuti in un mondo pieno di tannini morbidi, cremosi e maturi. Moltiplicazione delle ciliegie. Enclave di prugne. nota piano. Liquore al liquore. Amari di liquirizia da farmacista. Ribes, funghi fritti, un accenno di tabacco e ribes, pomodori secchi e datteri completano una natura morta in cui gli acidi fini fanno da cornice.

– Hamersma (2021)

Jancis Robinson

“Odore di zucchero bruciato e di rifilature di roast beef. Sapori di prugne
budino e marmellata scura spalmata su pane tostato con segale scura. Strati di pralina,
caffè turco amaro, uva sultanina. I grandi tannini sembrano i vecchi montanti di mogano ben lucidati di una scala edoardiana. Per essere un amarone, questo è indicibilmente elegante. Abbinamento perfetto per l’anatra all’hoisin… (TC)”

– Jancis Robinson (2022)

ALTRI SUGGERIMENTI…

Chianti “Forramoro” D.O.C.G.

 14,95

Tegolato I.G.T.

 79,95

9 Anime I.G.T.

 44,95

We gebruiken cookies om ervoor te zorgen dat onze site zo soepel mogelijk draait. Als je doorgaat met het gebruiken van deze site, gaan we ervan uit dat je ermee instemt.